Speciale Amaranto
Di tutto...di pių...il Cosenza
lunedė 23 settembre 2019 - 10:46
 

COSENZA CALCIO s.r.l. (2011)

Le origini del Cosenza Calcio risalgono al 1914. Nella stagione 1988/89 il Cosenza partecipa al primo campionato di serie B. In tutto vanta 21 partecipazioni al campionato cadetto. L'AS Cosenza Football Club nasce nell'estate del 2003, a seguito delle decisioni di COVISOC e FIGC sparisce il Cosenza Calcio 1914. Nel 2015 vince la Coppa Italia di serie C.

Presidente: Eugenio Guarascio

Direttore sportivo: Stefano Trinchera

Segreterio generale: Andrea De Poli

Dirigente responsabile della gestione: Roberta Anania

Responsabile amministrativo: Daniel Inderst

Contabilità: Grazia Costantino

Collaboratore ufficio stampa: Daniele Cianflone

Responsabile marketing e commerciale: Simona Di Carlo

Responsabili comunicazione creativa: Ilenia Caputo, Davide Imbrogno

Responsabile accessi: Enzo Sirangelo

Responsabile delle relazioni istituzionali: Carlo Federico

Team manager: Kevin Marulla

Responsabile ufficio stampa: Gianluca Pasqua

Delegato sicurezza: Luca Giordano

S.L.O. (Supporter Liason Officer): Andrea Montanin

Fotografo ufficiale: Michele De Marco

Responsabile accessi: Enzo Sirangelo

Responsabile biglietteria: Teodoro Gioia

Responsabile store: Maria Saverino

Allenatore: Piero Braglia, nativo di Grosseto 63 anni, ex Alessandria è il confermato allenatore del Cosenza. Nel suo passato da calciatore come centrocampista di rottura ha vestito le maglie di Montevarchi, Cremonese, Fiorentina, Catanzaro, Triestina, Catania. Chiude la carriera di calciatore in Toscana con la Rondinella. Ha esordito in serie A, con la maglia viola, il 20 marzo 1977 a Catanzaro, in Catanzaro-Fiorentina (0-1). La sua carriera di allenatore è cominciata, nel 1989, in Eccellenza con la Bibbianese. L'anno dopo passa alla Colligiana in serie D dove vince il campionato perdendo poi lo spareggio con l'Avezzano per l'ammissione alla serie C2. Resta ancora una stagione in biancorosso per poi andare ad allenare prima la Rondinella e poi la Sangiovannese. Nel 1994 l'arrivo a Motevarchi in serie C2, portando i valdarnesi in serie C1. Poi ha guidato Pontedera, Carrarese, Sangiovannese, Foggia e Montevarchi. Nel 2001 l'approdo al Chieti dove rimane due anni. Nel 2003 torna a Catanzaro, questa volta nelle vesti di tecnico e vince subito il campionato, ottenendo la sua prima promozione in serie B. Dopo una stagione alla Sangiovannese arriva a Pisa, riportando i neroazzurri in serie B dopo 13 anni di astinenza. Nel 2007 è alla Lucchese poi Frosinone, Taranto e Juve Stabia. Nel primo anno a Castellammare porta subito la squadra in serie B. In gialloblu resta quattro anni incrociando sulla sua strada l'attaccante della Nazionale Simone Zaza. Nel 2014 Braglia ritorna al Pisa ma questa volta l'esperienza si chiude con un esonero. Il 12 ottobre 2015 comincia l'avventura con il Lecce. In Salento è arrivato a stagione in corso (al posto di Asta) portando i giallorossi al 3° posto finale, perdendo la semifinale play off contro il Foggia. L'anno dopo firma un contratto con l'Alessandria in serie C. Dopo un lungo dominio della squadra piemontese, soprattutto nel girone di andata, nel girone di ritorno crollano i risultati e a tre giornate dal termine viene esonerato. Il 27 settembre 2017 passa a guidare il Cosenza al posto dell'esonerato Gaetano Fontana. Dopo un avvio difficile, Braglia conduce la squadra al 5° posto. Ai playoff supera Sicula Leonzio, Casertana, Trapani, Sambenedettese e Sudtirol, approdando alla finalissima contro il Siena che sconfigge 3-1, riportando i silani in serie B dopo 15 anni. Nell'ultimo capionato dopo aver conquistato il 10° posto, la società calabrese gli ha rinnovato il contratto. Braglia ha basato i suoi successi calcistici con il modulo 3-5-2 anche se il suo modulo preferito è il 3-4-3. Preferisce far giocare le sue squadre con tre difensori e due esterni alti

Allenatore in seconda: Roberto Occhiuzzi

Collaboratore 1.a squadra: Antonio Fischetti

Preparatore atletico: Luigi Pincente

Responsabile sanitario: dott. Enrico Costabile

Medico sociale: dott. Ippolito Bonfiglio

Massaggiatori: Francesco Pugliese, Ercole Donato

Massiofisioterapista: Simone Arnone

Magazzinieri: Umberto Vommaro, Destan Mata

Coordinatore Settore Giovanile: Sergio Mezzina

Allenatore "Primavera": Stefano De Angelis

Colori sociali: 1^ divisa maglia a strisce verticali rosso-blu, calzoncini e calzettoni blu; 2^ divisa maglia bianca con strisce verticali rosso-blu, calzoncini e calzettoni bianchi

Sponsor: Volkswagen

Sponsor tecnico: Legea

Albo d'oro: 1 Coppa Italia serie C (2014-15)

Campo di gioco: lo stadio Comunale San Vito "Gigi Marulla" di Cosenza sorge nel rione San Vito. L'inaugurazione ufficiale dello stadio è datato 4 ottobre 1964. Tra la fine degli anni ottanta e l'inizio degli anni novanta, lo stadio ha subito numerose modifiche e ampliamenti. La capienza effettiva è di 19.000 posti a sedere

Gli ex amaranto: Jaime Baez attaccante uruguaiano classe 1995. A soli 20 anni arriva la chiamata dall'Europa. A tesserare il giovane attaccante è la Fiorentina. La società viola decide di mandarlo in prestito, nella stagione 2015/16, al Livorno in serie B. Scende in campo in 13 occasioni (689' minuti giocati) e un assist. Al termine del campionato gli amaranto retrocedono in Lega Pro e l'uruguagio ritorna alla Fiorentina. Leandro Greco nasce a Roma il 19 luglio 1986. Prima di vestire la maglia amaranto gioca con l'Astrea, Roma, Hellas Verona, Pisa, Piacenza e Olympiacos Pireo. Il 30 luglio 2013 passa a titolo definitivo al Livorno. Esordisce con il Livorno, in serie A, il 25 agosto, nella partita contro la sua ex squadra, la Roma, che vince 2-0 al Picchi. Gioca 32 partite di campionato (2.408' minuti giocati), nelle quali ha segnato 4 reti (più due assist). Dopo la retrocessione degli amaranto in serie B passa al Genoa.

Precedenti a Livorno in campionato: partite disputate 6 (2 in serie B, 4 in C1); vittorie Livorno 4 (ultima stagione 2018-19, 2-0), pareggi 2 (ultimo stagione 1986-87, 0-0), vittorie Cosenza 0

Precedenti a Cosenza in campionato: partite disputate 6 (2 in serie B, 4 in C1); vittorie Cosenza 3 (ultima stagione 1986-87, 1-0), pareggi 2 (stagione 2018-19, 1-1), vittorie Livorno 1 (stagione 2002-03, 0-2)

Classifica: 18° posto con 1 punto a pari merito con la Juve Stabia

Capocannonieri: Daniele Sciaudone, classe 1988, ruolo centrocampista con 1 rete

Cosenza in casa: 2 sconfitte (0-1 Salernitana, 1-2 Pescara). Reti fatte Cosenza 1, subite 3

Diffidati: nessuno

Indisponibili: Kone, Litteri, Moreo, Schiavi

Squalificati: nessuno

Probabile formazione (3-5-2): Pierina, Monaco, Idda, Legittimo, Corsi, Bruccini, Kanoutè, Greco, Machach, Baez, Pierini (Caretta). 

Prima squadra

Portieri: Perina 1992, Sarraco 1994.

Difensori: Anibal Capela 1991, Bittante 1993, Corsi 1989, D'Orazio 1990, Idda 1988, Lazaar 1992, Legittimo 1989, Monaco 1992, Schiavi 1986.

Centrocampisti: Broh 1997, Bruccini 1986, Greco 1986, Kanoutè 1998, Kone 2000, Machach 1996, Sciaudone 1988, Trovato 1998.

Attaccanti: Baez 1995, Carretta 1990, Litteri 1988, Moreo 1996, Pierini 1998, Riviere 1990.

Aggregati dalla Primavera: Quintiero 2000 portiere, Moretti 2001 difensore, Licciardello 2001 attaccante, Sueva 2001 attaccante.

Movimenti di mercato

Arrivi: Moreo 1996 attaccante dal Prato (definitivo), Tiritiello 1989 difensore dalla Virtus Francavilla (fine prestito), Broh 1997 centrocampista dal Padova (prestito/Sassuolo), Kanoutè 1998 centrocampista dal Pescara (prestito), Schiavi 1986 difensore dalla Salernitana (prestito), Carretta 1990 attaccante dalla Cremonese (definitivo), Monaco 1992 difensore dal Perugia (prestito), Kone 2000 centrocampista dal Torino Primavera (prestito), Pierini 1998 attaccante dallo Spezia (prestito/Sassuolo), Lazaar 1992 difensore dallo Sheffield-Inghilterra (prestito/Newcastle United), Machach 1996 centrocampista dal Crotone (prestito/Napoli), Greco 1986 centrocampista dal Foggia (definitivo), Riviere 1990 attaccante dal Metz-Francia (definitivo).

Partenze: Dermaku 1992 difensore al Parma (definitivo), Hristov 1999 difensore allo Slavia Sofia-Bulgaria (fine prestito), Palmiero 1996 centrocampista al Pescara (prestito/Napoli), Schetino 1994 centrocampista alla Fiorentina (fine prestito), Embalo 1994 attaccante al Kas Eupen-Belgio (definitivo), Garritano 1994 attaccante al ChievoVerona (fine prestito), Tutino 1996 attaccante all'Hellas Verona (prestito/Napoli), Maniero 1987 attaccante al Pescara (definitivo), Izco 1983 centrocampista alla Juve Stabia (definitivo), Mungo 1993 centrocampista al Teramo (definitivo), Perez 1989 attaccante alla Virtus Francavilla (definitivo), Tiritiello 1989 difensore alla Virtus Francavilla (prestito).

Precedenti con il Livorno in campionato dalla stagione 1980-81

1980-81 serie C1/B 26/10/1980 Liv.-Cos. 4-0 (3' Scarpa, 70' Scarpa, 74' Toscano, 83' Toscano rig.) Sguizzato di Verona / 01/03/1981 Cos.-Liv. 1-0 (47' Prima rig.) Laricchia di Bari

1982-83 serie C1/B 26/09/1982 Liv.-Cos 2-1 (8' Rossi L, 34' Longobucco C, 89' Rossi L) Giannone di Jesi / 06/02/1983 Cos.-Liv. 1-0 (61' Conte) Da Pozzo di Monza

1985-86 serie C1/B 06/10/1985 Cos.-Liv. 0-0 Mitrugno di Legnano / 09/02/1986 Liv.-Cos. 1-1 (59' Russo C, 61' Gaudenzi L) Manfredini di Modena

1986-87 serie C1/B 30/11/1986 Cos.-Liv. 1-0 (90' Giansanti) Cucchiara di Bari / 18/04/1987 Liv.-Cos. 0-0 Vasselli di Roma

2002-03 serie B 15/12/2002 Liv.-Cos. 4-2 (25' Negri L, 42' Alteri C, 43' Negri L, 70' Doga L, 72' Perrone C, 90' Negri L) Cruciani di Pesaro / 17/05/2003 Cos.-Liv. 0-2 (40' Bortolazzi, 59' I. Protti) Cruciani di Pesaro

2018-19 serie B 22/09/2018 Cos.-Liv. 1-1 (36' Tutino C, 83' Giannetti L) Ros di Pordenone / 10/02/2019 Liv.-Cos. 2-0 (48' Giannetti, 93' Salzano rig.) Marini di Roma

Totale gare disputate in campionato: 12. Vittorie Livorno 5, pareggi 4, vittorie Cosenza 3. Reti fatte Livorno 16, subite 8.

A Livorno: 6. Vittorie Livorno 4, pareggi 2, vittorie Cosenza 0. Reti fatte Livorno 13, subite 4.

A Cosenza: 6. Vittorie Cosenza 3, pareggi 2, vittorie Livorno 1. Reti fatte Cosenza 4, subite 3.

Marcatori del Livorno: 3 reti Negri; 2 reti Scarpa, Toscano, Rossi, Giannetti; 1 rete Gaudenzi, Doga, Bortolazzi I. Protti, Salzano.

comments powered by Disqus

< lista completa
Speciale Amaranto
Dì la tua su ...
La Pagella di Carlo
 
SONDAGGIO
Breda va esonerato subito ?
No vanno presi 3 difensori buoni a Gennaio
Si
Zima doveva essere mandato in campo nella ripresa
Diamanti e Valiani non dovevano farli andar via
Breda al momento non ha alternative a centrocampo
Non so'
Squadra senza garra e senza leader
Risultati

Classifica aggiornata al 7/10/2019

Benevento 15
Perugia 14
Salernitana 14
Empoli 14
Crotone 14
Ascoli 12
Cittadella 12
Pordenone 11
Entella 11
Chievo 10
Pescara 10
Cremonese 10
Venezia 9
Pisa 9
Frosinone 6
Juve Stabia 4
Livorno 4
Spezia 4
Cosenza 4
Trapani 4

 

 

 


Sito ad aggiornamento aperiodico gestito da Raimondo Bongini - © 2013 illivornese.it all rights reserved. Web design by Esse-I Soluzioni Informatiche
Tutti i marchi ed immagini pubblicati sono proprietà dei rispettivi titolari e vengono utilizzati senza fine di lucro